Benvenuti nel nostro Shop Online!

Shopping Cart:

0 item(s) - € 0,00

Una Lavorazione Unica

La lavorazione della radica di erica arborea è un processo lungo e faticoso che richiede molta esperienza, manualità e soprattutto tanta passione.
Queste sono tutte le fasi del processo di lavorazione:

Taglio: il taglio dei ciocchi di radica viene effettuato secondo un metodo tradizionale che nel corso degli anni non ha subito nessuna evoluzione. Con il taglio del ciocco, che avviene manualmente per mezzo di lame circolari, vengono prodotti le placche e gli abbozzi che serviranno per la realizzazione delle pipe.

Bollitura: tutti i pezzi ottenuti dal taglio, già suddivisi per qualità, vengono posti giornalmente in ammollo in alcuni recipienti di plastica fino al raggiungimento di un quantitativo minimo di circa 1500kg. Successivamente, i pezzi vengono riposti in delle vasche di rame piene d'acqua (le caldaie) e viene avviato il processo di bollitura che dura circa 18 ore e che avviene ad una temperatura costante di 100 gradi. Le caldaie vengono portate in ebollizione e costantemente riscaldate per mezzo di un forno, riposto al di sotto delle vasche di rame ed alimentato manualmente con gli scarti del taglio.

Essicazione e stagionatura: il giorno successivo al completamento della bollitura, tutti i pezzi vengono prelevati dalle caldaie assicurandosi che nel raffreddamento l’acqua abbia raggiunto la temperatura di circa 25 gradi così da evitare notevoli sbalzi con la temperatura esterna; una volta prelevati, vengono trasferiti immediatamente nelle camere essiccatoi, dove le placche e gli abbozzi saranno tenuti coperti per circa 90 giorni.

 
Durante la fase di stagionatura i pezzi di radica vengono continuamente tenuti in movimento, ovvero trasferiti da una scaffalatura ad un'altra; questa operazione consente di far cadere la muffa riposta sulle pareti dei pezzi, che si viene a creare per via dalla fuoriuscita di umidità che risiede ancora all’interno di essi, e allo stesso tempo per rendere più omogenea possibile l’essiccazione di ogni singolo pezzo.
Dopo circa 30 mesi di stagionatura naturale, tutti i pezzi vengono selezionati per misura (in più di 20 misure differenti) utilizzando criteri e strumenti di misura molto antichi ma estremamente efficaci.

Realizzazione: una parte degli abbozzi viene destinata alla produzione di pipe in larga scala per realizzare modelli specifici e da sempre ricercati come i modelli billiard, lovat, pot, prince, e tanti altri ancora; la rimanente parte degli abbozzi e le placche vengono, invece, lavorati interamente e rigorosamente a mano dando vita a capolavori unici, inimitabili e di grande prestigio.
Le rifiniture delle pipe, infine, avvengono mediante l’utilizzo di carte abrasive di diverse grane, colorazioni e lucidature a cera carnaupe.
E' importante evidenziare che ogni pipa prima di essere tale subisce un processo di lavorazione molto lungo ed accurato, che richiede mediamente più di 100 passaggi manuali, e porta con se la bellezza e la sapienza di una lavorazione artigianale unica!